Crea sito
Benvenuti nella pagina dei SECONDI PIATTI

                                                                                            


 
Sformatini di Speck e Patate
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 4 persone:
150g di speck affettato,
4 patate di media grandezza,
2 uova intere,
70g di parmigiani reggiano grattugiato,
latte q.b.,
burro per ungere gli stampini (non indispensabile),
sale,
pepe nero o noce moscata (a piacere),
20/30g di burro.
Per contornare il piatto:
un mazzetto di insalatina tipo rucola,
un filo di olio di oliva extravergine,
una goccia di aceto balsamico tradizionale.
Preparazione:
1) Cuocete le patate a vapore senza la buccia oppure lessatele con la buccia in acqua bollente;
2) nel frattempo imburrate 4 stampini a tronco di cono in alluminio e foderateli con le fette sottili di speck,
facendole sovrapporre e lasciandole leggermente debordare;
3) accendete il forno a circa 180° e sbattere le uova leggermente;
4) quando le patate saranno cotte se è necessario pelatele, quindi passatele nello schiacciapatate
raccogliendone la purea in una ciotola capiente, lasciatele intiepidire e unitevi le uova, il parmigiano,
un bicchiere di latte, una presina di sale e il pizzico di burro, mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo;
5) Distribuire questo composto negli stampini foderati con lo speck, non riempiendoli all'eccesso
(si gonfieranno quindi hanno bisogno di spazio) e compattandoli bene. Rivestite la superficie con i
pezzetti di speck fuori dal bordo e metteteli nel forno caldo per circa 30 minuti;
6) Sfornateli, capovolgeteli al centro dei piatti di portata e secondo i gusti aggiungete o meno una
spolverata di pepe nero o noce moscata. Serviteli mettendo nello stesso piatto un piccolo contorno
di insalatina condita con un filo d'olio e una goccia di Aceto Balsamico Tradizionale.
 
 
Straccetti di filetto di maiale alla Stroganov
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 4/6 persone:
1 filetto di maiale (circa 600g)*,
farina,
mezza cipolla grande o una piccola intera,
2 scalogni piccoli,
6 cucchiai di olio extra vergine di oliva o 70g di burro da dividere in 2 parti,
4 cucchiaini di mostarda di Digione o 2 di senape in polvere,
4 cucchiai di passata di pomodoro densa,
3 mestoli di brodo,
200g di panna,
il succo di mezzo limone,
sale e/o odori a piacere.
Preparazione:
1) Due ore prima dell'esecuzione del piatto preparare la panna acida, mettendo il succo di limone
nella panna liquida e conservarla in frigo chiusa.
2) Tagliare il filetto prima a fettine poi a straccetti, salare e passare nella farina, quindi
cuocere in padella antiaderente con metà olio o metà burro; quando sarà cotta togliere la carne
e mantenerla calda tra due piatti.
3) Mettere l'olio o il burro rimanenti nella padella, scaldare e aggiungere lo scalogno e
la cipolla tritati, lasciare appassire leggermente e aggiungere la passata di pomodoro,
fare asciugare un minuto e mettere il brodo e la senape. Sobbollire fino a quando
il sugo si sarà ridotto a sufficienza, salare.
4) Aggiungere la panna acida a fuoco basso, mescolare quindi rimettere la carne e "amalgamare"
la carne con il sugo, occorreranno circa 10 minuti per completare il piatto.
Servire ben caldo.
Vino consigliato: Pinot grigio d'Alsazia.
* Questa ricetta nasce con la carne di manzo, ma trovo che anche il maiale adatto.
Ciò che è molto importante è che la carne di maiale sia ben cotta, perchè, a differenza di
quella di manzo, non si può lasciare al sangue o poco cotta, quindi vi consiglio di tagliare gli
straccetti molto sottili. Potete sostituire il filetto con la lonza che ha un costo inferiore, il
risultato non sarà troppo differente a parte la consistenza della carne.
 
Torta Pasqualina
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 10 persone:
1kg di farina,
1 kg di bietola,
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva,
500g di ricotta o prescinsoeua*,
9 uova,
200g di parmigiano grattugiato,
alcune foglie di maggiorana,
mezza cipolla,
sale,
pepe.
Preparazione:
1) Lavare e mondare la bietola, quindi cuocerla a vapore per circa 15 minuti; scolarla e
strizzarla, tritarla e passarla con la cipolla velocemente sul fuoco;
2) Mettere a fontana la farina con i 4 cucchiai d'olio, sale e acqua tiepida quanta ne serve per impastare;
lavorare la pasta per 10 minuti, deve diventare morbida, liscia ed elastica.
Dividerla in 18 pezzi di cui uno più grosso degli altri e farla riposare un'ora coperta da un canovaccio.
3) In un recipiente mescolare la bietola con la ricotta, quindi aggiungere 3 uova una alla volta,
poi metà del parmigiano, amalgamare bene e aggiustare di sale.
4) Ungere di olio una teglia di 28 cm di diametro, quindi stendere con un mattarello il panetto di
pasta più grande in una sfoglia sottilissima, foderare le teglia facendo debordare gli orli.
5) Tirare e assottigliare il più possibile 8 panetti di pasta piccoli, adagiarli sul fondo della teglia
spennellando ogni strato di olio.
6) Dopo i primi nove strati, mettere il ripieno di bietola e ricotta livellandolo bene, quindi con
un cucchiaio fare 6 incavi dove posizionare le 6 uova rimaste togliendo un po di albume, poi
spolverare con il parmigiano rimasto.
7) Tirare a sfoglia sottilissima i restanti 9 panetti di pasta e appoggiarli sul ripieno spennellando
ogni strato con olio di oliva, terminati gli strati sigillare la torta
sollevando i bordi eccedenti del primo strato, pizzicando la pasta per chiuderla.
8) Spennellare la superficie con olio di oliva e forarla con una forchetta,
cuocere in forno a 180° per circa 50 minuti.
9) Lasciare intiepidire e tagliare con un coltello da pane, consiglio l'abbinamento con vino Vermentino della
riviera di ponente.
*Si tratta di una cagliata leggermente acida, che un tempo si preparava in casa
lasciando inacidire all'aria il latte intero con aggiunta di qualche goccia di limome.
Si presenta come una formaggella morbida e umida e si lascia sgocciolare appesa in un
telo per un notte; è ormai quasi introvabile nonostante che in Liguria qualche caseificio
la faccia ancora.
 

Filetto di Maiale al Gorgonzola e Porto

Ingredienti per 6 persone:
1200 gr. di filetto
200 gr. di gorgonzola
150 cl. di brodo (circa 150 gr.)
50 gr.di olio o burro
10 cl. di Porto (circa 10 gr.)
6 Mele
Sale, pepe
Spago per alimenti.

Preparazione:
Praticate sulla lunghezza del filetto un’ incisione di circa 2 cm. di profondità e spalmatevi il gorgonzola.
Riavvicinate i bordi, legatelo con lo spago, come un arrosto, salate e pepate.
Adagiate la carne in una teglia imburrata (io consiglio un filo d’olio d’oliva) cuocetela un’ora in forno a 180° bagnandola di tanto in tanto con il brodo.
Unite le mele sbucciate e cuocete ancora mezz’ora.

Diluite il sugo con il Porto e servitelo con la carne a fettine e le mele a spicchi.

 

Fondue Bourguignonne

Ingredienti per 6 persone:
1000 gr. di carne
1 litro di olio (semi di arachide o oliva)
1 patata (a piacere, se avete paura di provocare schizzi iniziali per contrasto tra l’olio caldo e la carne fredda) immersa nell’olio, ma solo quando sarà bollente.

Salse consigliate: Universale, Remoulade, Maltese.

Preparazione:
Tagliate la carne a dadini di 2/3 cm. di lato: passatela nella carta assorbente per asciugarla bene.
Preparate l’olio scaldandolo sul fornello della cucina, poi mettetelo sul fornelletto della fonduta e il gioco è fatto.
Naturalmente la regolazione del fornelletto è a vostra discrezione : ciò che è importante è che l’olio non perda mai il bollore, altrimenti la carne diventerà unta e non più commestibile.
L’attrezzatura che vi servirà è: tegamino da fonduta, fornelletto da tavolo, forchettoni individuali (almeno 2 a testa).
Se comprerete il set da fonduta troverete tutto escluse le forchette.

Consiglio: ogni pezzettino di carne va cotto circa 40 secondi.

 

Polpette alla Vodka

Ingredienti:
400 gr. di carne tritata
1 cipolla
1 uovo
Un poco di olio
60 gr. di pancetta affumicata
Farina
½ bicchiere di Vodka
Sale, pepe

Preparazione:

Mettete la carne tritata in una terrina, aggiungete l’uovo, una cucchiaiata di farina, sale, pepe.
Mescolate, quindi formate delle polpette, infarinatele e avvolgetele nelle fettine di pancetta, fissandole con uno stuzzicadenti.
Mettete dell’olio in una padella, ponetelo sul fuoco e, quando sarà caldo, calatevi le polpette che farete soffriggere. Dovranno essere ben dorate.
Mettetele su di un piatto da portata, circondatele con anelli di cipolla cruda, bagnatele con la vodka e date loro fuoco.

Servite in tavola caldissime con un’insalata di contorno.

 

Tacchino ai Marroni

Ingredienti per 6/8 persone:
Un tacchino di circa 3 Kg.
1 Kg. di marroni
200 gr. di salsiccia
2 uova sbattute
Una decina di fettine di pancetta
Un poco di parmigiano
Prezzemolo tritato
Vino, brodo
Sale, pepe.

Preparazione:

Cuocete i marroni in 3 litri di acqua, facendoli bollire a fuoco lento. Una volta cotti dovrete dividerli:
una metà andrà passata, l’altra metà andrà lasciata nel brodo.
Nel frattempo pulite il tacchino, lavatelo bene.
Mescolate i marroni passati ai due etti di salsiccia spellata, unite il parmigiano, un trito di aglio, sale, pepe e le uova sbattute. Riempite con questo composto il tacchino, salate esternamente e legatelo con le fette di pancetta.
Cuocete in forno caldo con brodo e vino (mi raccomando non aggiungete grassi, non servono) per circa 3 ore: controllatelo spesso.
Quando sarà cotto togliete la pancetta e fatelo dorare.
Mettete il tacchino su di un piatto di portata e guarnite con i marroni rimasti. Decorate, se vi fa piacere, con ciliegine e cedro candito.
Ricoprite con il sugo di cottura.
Consiglio: quando iniziate la cottura, mettete nella teglia prima il vino,poi una volta evaporato, aggiungete il brodo, poco alla volta, perché se il tacchino resta troppo a bagno si disfa.

La pancetta rimasta potete usarla per insaporire l’insalata, indispensabile per accompagnare questo piatto.

 

Torta al Tacchino

Ingredienti per 4 persone:
250 gr. di pasta brisè (Ricetta base)
400 gr. di polpa di tacchino (o pollo, o faraona…)
1/2 cavolo
1 mela
Vino bianco
2 dl. di panna
Olio, burro
Sale, pepe

Preparazione:
Sbollentate il cavolo e tagliatelo a striscioline.
Scaldate l’olio e insaporitevi il tacchino, la mela tagliata a fettine, il cavolo,sale, pepe.
Spruzzate un poco di vino, fate evaporare, mettete la panna, cuocete per 10 minuti.
Stendete 2/3 della pasta sfoglia, adagiatela in uno stampo imburrato e infarinato, versate il ripieno (mi raccomando non deve essere caldo altrimenti disfa la pasta sfoglia) e coprite con la restante pasta.
Cuocete in forno caldo a 180° per mezz’ora.
Servite la torta calda.

 

Trota in Salsa

Ingredienti per 4 persone:
4 trote
(nei supermercati e nelle pescherie le trovate già pulite, solo da rinfrescare)
1 bicchiere di vino secco
100 gr. di burro
1 cucchiaiata rasa di fecola di patate
2 limoni
1 ciuffo di prezzemolo tritato
Un poco di olio
Una noce di burro
Sale, pepe.

Preparazione:
Scaldate in una padella un poco di olio, quindi adagiatevi le trote pulite lavate e asciugate.
Salatele, pepatele e copritele con il vino e fatele cuocere a fuoco vivace rivoltandole senza romperle.
Quando il vino sarà consumato, togliete il tegame dal fuoco,
mettete le trote su di un piatto di portata e conservatele al caldo.
Rimettete la padella sul fuoco, unite al sugo di cottura una noce
di burro (non di più), il prezzemolo, la fecola di patate, il succo di limone,
mescolate bene, poi versatelo sulle trote ancora calde.
Servite con insalata a piacere.

 

Involtini di Bresaola

Ingredienti per 4 persone:
8 fette di bresaola non troppo sottili
2 file di caprini
2 cucchiai di pasta di acciughe
2 cucchiai di grana grattugiato
8 olive verdi farcite
Succo di limone
Olio d’oliva, sale pepe.

Preparazione:
1) Disponete le fettine di bresaola su di un largo piatto, spruzzatele di limone, cospargetele con un filo d’olio e spolverizzatele con abbondante pepe macinato al momento.
2) Lasciate insaporire la bresaola per una decina di minuti.
3) Nel frattempo mettete i caprini in una terrina e lavorateli con un cucchiaio fino a ridurli ad una crema.
4) Incorporate alla crema di formaggio la pasta di olive, 2 cucchiai di olio di oliva e mescolate bene.
5) Condite con una presa di sale e a piacere con un poco di pepe.
6) Distribuite al centro delle fette di bresaola il composto, quindi avvolgetele su se stesse formando degli involtini.
7) Disponetele su di un piatto di portata e guarniteli con fettine di olive farcite.

 

Brasato alla Fiamminga

Ingredienti per 4 persone:
800 gr. di noce di bue
50 gr. di lardo
150 gr. di cipolle
150 gr. di carote
1 gamba di sedano
1 lattina di birra
3 cucchiaiate di aceto
1 mazzetto di timo
1 foglia di alloro
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaino di fecola di patate
1 cucchiaiata di strutto
Sale, pepe.

Preparazione:
Steccate la carne con il lardo.
Salatela, pepatela, e mettetela in una terrina con una carota, una cipolla ed il sedano tagliati a pezzetti.
Unite la birra, l’aceto e il timo, l’alloro e l’aglio.
Lasciate marinare 12 ore.
Fate rosolare la carne nello strutto con le carote e le cipolle a pezzetti, unite la marinata e fate cuocere per 2 ore circa.
Fate addensare la salsa di cottura con la fecola e versatela sulla carne affettata.

 

Involtini Deliziosi

Ingredienti:
400 gr. di indivia belga
200 gr. di fagiolini
200 gr. di speck magro
10 gr. di rosmarino
sale

Preparazione:
1) Mondate e lavate i fagiolini.
Sfogliate l’indivia belga: eliminate le foglie esterne lavatela bene.
Lessate i fagiolini (meglio a vapore).
Scottate le foglie di indivia nella casseruola dei fagiolini per 3 minuti.
2) Fate asciugare le verdure su di un canovaccio pulito, fatele raffreddare.
Mettete le fette di speck magro su di un tagliere, quindi mettete per ogni fetta, alcune foglie di indivia , qualche fagiolino, un pizzichino di sale e un poco di rosmarino.
3) Arrotolate le fette su se stesse formando degli involtini.
Prendete una pirofila abbastanza capiente, allineatevi gli involtini in un solo strato e passate in forno caldo a 180° per qualche minuto, finchè saranno gratinati. Servite subito.

 

Carciofi ripieni

Ingredienti per 4 persone:
4 carciofi
100 gr. di funghi di coltivazione
50 gr. di pancetta affumicata
1 ciuffo di prezzemolo tritato
4 foglioline di timo
8 fette di lardo (facoltative)
4 cucchiai di olio d’oliva
1 cipolla
½ bicchiere di vino bianco secco
Brodo
Sale, pepe.

Preparazione:
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne dure e le punte con le spine, quindi lavateli e fateli lessare in abbondante acqua bollente e salata per 10 minuti.
Scolateli, fateli raffreddare, poi svuotateli al centro.
Tritate la polpa ricavata e mettetela in una terrina.
Pulite i funghi, lavateli, asciugateli e tritateli.
Tritate la pancetta e aggiungetela con i funghi, il prezzemolo, il timo tritato alla polpa di carciofi.
Salate, pepate e mescolate.
Con questo composto riempite i carciofi, avvolgeteli in due fette di lardo e fissatele con uno stuzzicadenti.
Mettete in una casseruola l’olio, ponete sul fuoco, e quando sarà caldo fatevi rosolare la cipolla finemente affettata.
Quando sarà ben imbiondita unite i carciofi, lasciateli insaporire, poi bagnateli con il vino e fatelo evaporare.
A questo punto versate il brodo bollente e ponete la casseruola in forno caldo e lasciate cuocere per circa 40 minuti.
Al momento di servire, accomodate i carciofi in un piatto da portata e versatevi sopra il sugo di cottura.
Potete decorare il piatto con prezzemolo o a ciuffetti o tritato.

Consiglio: Per alleggerire il piatto potete evitate il lardo, intorno ai carciofi, Vi garantisco che sono ottimi lo stesso.

 

Filetti di sogliola al Salmone

Ingredienti per 4 persone:
4 filetti do sogliola
40 gr. di salmone affumicato
8 gamberetti
40 gr. di burro
1 bicchiere di vino bianco secco
1 bicchiere di panna liquida
2 tuorli d’uovo
Sale, pepe.

Preparazione:
Lavate i filetti di sogliola, asciugateli, salateli e pepateli.
Stendete su ogni filetto qualche fettina di salmone e due gamberetti, arrotolateli, fermateli con uno stuzzicadenti e accomodateli in una pirofila imburrata.
Bagnateli con il vino, coprite con carta di alluminio e fate cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti.
Mettete i rotolini su di un piatto di portata. Unite nella pirofila la panna,fate restringere, spegnete il fuoco, aggiungete i tuorli, mescolate e versate la salsa sui filetti.
Servire subito, con un’insalata mista.


Stinco agli Aromi

Ingredienti:
Uno stinco di vitello
Vino bianco secco
Uno scalogno
Un rametto di salvia
Mezzo bicchiere di latte
Grani di pepe rosa
Olio d’oliva
Sale.

Preparazione:
1) Mettete in una casseruola da forno un poco di olio, lo scalogno tritato finemente, salvia e rosmarino pure tritati.
2) Salatelo stinco e cospargetelo con un poco di peperoncino. Sistematelo nella casseruola e aggiungete una manciata di pepe.
3) Mettete sul fuoco vivo e fate rosolare lo stinco da tutte le parti.
4) Incorporate quindi lo stinco e mettetelo in forno già caldo a 200°; cuocete un’ora e mezzo rigirando di tanto in tanto.
5) Dopo un’ora spruzzatelo di vino bianco quindi continuate la cottura mantenendo la casseruola chiusa. (La durata della cottura dipende soprattutto dalle dimensioni dello stinco: indicativamente sarà complessivamente di 2 ore)
6) Qualche minuto prima di toglierlo dal forno bagnatelo con il bicchiere di latte e mescolate bene.
Servitelo con carote, cavolini di Bruxelles, cotti a vapore, lasciati al dente e passati nel burro.

 

Filetto in Salsa di Tartufo

Ingredienti:
700 gr. di filetto di manzo (va bene anche il controfiletto)
300 gr. di fettine di mele essiccate
Un piccolo tartufo nero (sostituibile con pasta al tartufo)
50 gr. di olio
¼ di litro di panna di cucina
Una foglia di alloro
Un cucchiaino di Worchester
Un cucchiaino di senape
Sale
Pepe

Preparazione:
1) Lasciate ammorbidire in acqua per alcune ore le fettine di mela.
2) Fate rosolare il filetto in un tegame da forno col l’olio e l’alloro.
Salate, pepate e lasciatelo dorare uniformemente. Passate il tegame in forno già caldo per 20 minuti.
3) Trasferite il filetto su di un piatto e tenetelo caldo. Rimettete il tegame sul fuoco, unite al fondo
di cottura del filetto le mele ben sgocciolate, irroratele con la panna, unite la senape e la Worchester, salate e lasciate cuocere a fiamma media per 10 minuti circa.
4) Togliete dal fuoco e unite qualche fettina sottilissima di tartufo.
5) Tagliate a fette alte il filetto e servitelo caldo con le mele in salsa.

 

Pescatrice col Radicchio

Ingredienti per 4 persone:
600 gr. di filetti di pescatrice
150 gr. di radicchio rosso
Latte
Panna
Farina
Olio q.b.
Aglio
Vino bianco secco
Salsa Worchester
Sale, pepe.

Preparazione:
1) Lavare con cura le foglie di radicchio, sgocciolatele e tagliatele a listarelle.
2) In un padella fate scaldare l’olio, unite uno spicchio d’aglio e appena sarà dorato toglietelo.
3) Aggiungete il radicchio e su fuoco dolce e a recipiente coperto, fatelo appassire.
4) Lavate i filetti di pesce, asciugateli e infarinateli leggermente.
5) Metteteli nella padella con il radicchio e lasciate rosolare per qualche minuto; salate e pepate.
6) Spruzzate con la salsa Worchester, bagnate con mezzo bicchiere di vino secco e fatelo evaporare.
7) Aggiungete mezzo bicchiere di latte bollente al quale avrete amalgamato 4 cucchiai di panna.
Muovete la padella per amalgamare, senza mescolare e lasciate sobbollire per un paio di minuti.
Servire caldo.


Salmone al Pepe Verde

Ingredienti per 4 persone:
4 fette di salmone fresco (circa 700 gr.)
2 zucchine cotte a vapore o bollite
2 carote novelle (sbucciate)
Uno spicchio d’aglio
2 scalogni
Un bicchierino di cognac
Un bicchiere di vino bianco secco
3 rametti di timo fresco
Una foglia di alloro
Un cucchiaino di semi di coriandolo
Olio d’oliva q.b.
Un cucchiaino di fecola di patate
Un cucchiaino di menta fresca
3 cucchiaini di pepe verde al naturale

Preparazione:
1) Mettete in una casseruola un bicchiere abbondante di acqua, il vino, il Cognac, i semi di coriandolo, il timo, l’alloro, gli scalogni affettati e una presa di sale.
2) Quando il liquido bollirà unite il pesce e fatelo cuocere a fuoco basso e a recipiente coperto per circa 15 minuti, mantenendo il bollore leggerissimo.
3) Mondate le zucchine e le carote e tagliatele a bastoncini il più uguali possibili.
4) Sgocciolate il pesce dal brado e tenetelo in caldo. Filtrate il brodo di cottura e mettetelo da parte.
5) Mettete a freddo in una larga padella un poco di olio, lo spicchio d’aglio e le verdure tagliate a filetti e una presa di sale, fate rosolare su fuoco vivo per qualche minuto fino a quando le verdure saranno croccanti.
6) Versate in un pentolino un bicchiere del brodo di pesce filtrato, un poco di olio e il pepe verde tritato (se riuscite a pestarlo in un mortaio è meglio), salate pochissimo. Sbattete con una forchetta, aggiungendo la fecola di patate prima sciolta in poca acqua fredda, e cuocete fino a quando la salsa sarà densa; mescolando sempre con un cucchiaio di legno: spegnete il fuoco e aggiungete le foglioline di menta tagliate a striscioline.
7) Distribuite le verdure in piatti individuali preriscaldati, adagiatevi sopra le fette di pesce e servite la salsa calda.
(Servire con un’insalata leggera perché il salmone è un pesce abbastanza grasso.)


Carciofi e Scalogni Brasati

Ingredienti per 6 persone:
1 Kg e 500 gr. di carciofi
250 gr. di scalogni
20 gr. di burro
½ tazza di brodo
½ tazza di vino bianco secco
Prezzemolo
Olio
Sale, pepe

Preparazione:
Tagliate gli scalogni a rondelle sottili.
Eliminate dai carciofi tutte le foglie più dure, tagliateli per il lungo a fettine.
In un tegame scaldate a fuoco basso due cucchiai di olio con il burro (facoltativo)
e fatevi ammorbidire sia gli scalogni che i carciofi.
Unite il brodo, sale, pepe (poco), coprite e cuocete per un quarto d’ora.
Spruzzate il vino e lasciate evaporare.
Cospargete di prezzemolo tritato e servite a tavola.


Fagioli alla Texana

Ingredienti:
2 scatole da 400 gr. di fagioli borlotti
2 spicchi d’aglio
5/6 foglie di salvia
4 cucchiai di passata di pomodoro
6 salsicce
2 cucchiai d’olio
Sale, pepe.

Preparazione:
1) Metti a scolare i fagioli dal loro liquido.
2) In una padella antiaderente fa imbiondire l’aglio nell’olio.
3) Aggiungi i fagioli, la passata di pomodoro, la salvia, regola di sale e pepe.
4) Fa cuocere a fuoco lento per 15 minuti circa.
Aggiungi le salsicce tagliate a tocchetti e poi cuoci per altri 15 minuti.

 

Maiale alla Birra in forno

Ingredienti per 4 persone:
300 gr di lonza di maiale a fette
1 rognone di vitello (facoltativo)
50 gr. di pancetta
1 bicchiere di birra scura
50 gr. di burro
1 ciuffo di prezzemolo
50 gr. di burro (io preferisco olio)
1 ciuffo di prezzemolo
Sale. Pepe

Preparazione:
Lavate il rognone, asciugatelo e tagliatelo a fette.
Fate sul fondo di una pirofila, unta di burro, uno strato di fettine di maiale, uno strato di fettine di rognone,uno strato di fettine di pancetta.
Cospargete con una presina di sale, una di pepe, una di prezzemolo tritato.
Mettete qua e là il burro a fiocchetti, quindi versateli bicchiere di birra.
Ponete in forno a 180° e cuocete per 40 minuti.
Servite nel recipiente di cottura e accompagnate con Riso Pilaf (ricetta base)


Pollo alle Erbette

Ingredienti per 6 persone:
Un pollo di Kg.1,200 circa, disossato
500 gr. di bietoline
Un limone
Grana
Aglio
Alloro
Bacche di ginepro (facoltative)
Semi di finocchio
Olio
Sale, pepe

Preparazione:
1) Salate e pepate l’interno del pollo,poi insaporite con il succo e la scorza grattugiata del limone,copritelo e lasciatelo riposare.
2) Mondate le bietoline, tagliuzzatele e fatele appassire con aglio e pochissimo olio in una padella antiaderente.
3) Salatele leggermente e sgocciolatele bene e distribuitele sul pollo; spolverizzate di grana e arrotolate la carne richiudendo all’interno la polpa delle cosce e delle ali.
4) Cucite i lembi del polpettone, quindi racchiudetelo in una garza da cucina legando strettamente le estremità
5) Cuocetelo in una pentola ovale in acqua salata in ebollizione aromatizzata con 2 foglie di alloro, 7/8 bacche di ginepro e un cucchiaio raso di semi di finocchio.
6) Dopo un’ora scolatelo, lasciatelo raffreddare, eliminate garza e filo e servitelo affettato.
7) Servite a piacere con una dadolata di verdure fresche crude.
(Preparazione 1 ora e 40 minuti circa).


Kebab (Marocco)

Ingredienti per 4 persone:
800 gr. di carne di agnello disossata (io non uso l’agnello)
1 peperone
12 pomodori
1 melanzana
12 cipolline
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
Qualche foglia di alloro
Timo
150 gr. di pancetta affumicata in un solo pezzo
½ bicchiere d’olio
Sale, pepe

Preparazione:
1) Tagliare la carne a cubetti e metterla in una terrina con l’olio, la cipolla affettata, l’aglio, il prezzemolo tritato, il timo, sale, pepe e lasciate marinare per 12 ore.
2) Al momento di preparare il Kebab pulite il peperone e tagliatelo a pezzetti.
3) Tagliate a cubetti la melanzana e la pancetta, lavate i pomodori e le cipolline, quindi infilate su lunghi spiedini, alternando, i vari ingredienti e fate cuocere alla griglia.
(Se decidete di servirlo con Riso Pilaf potete servirlo come piatto unico.)


Zuppa di Gamberi (Portogallo)

Ingredienti per 4 persone:
400 gr. di gamberi
9 fette di pane casereccio
½ bicchiere di olio d’oliva (io ne metto 2 cucchiai, non di più)
1 ciuffo di prezzemolo
2 spicchi d’aglio
1 bustina di zafferano
¼ di litro di brodo
Sale, pepe

Preparazione:
1) Lavate i gamberi, lessateli per 3 minuti, scolateli, conservando l’acqua, lasciateli raffreddare, sgusciateli.
2) Fate soffriggere l’olio con l’aglio, poi togliete quest’ultimo dal tegame e mettetelo in un mortaio e pestatelo con il prezzemolo.
3) Togliete l’olio dal tegame (usate un antiaderente) e scottate le fette di pane nello stesso.
4) Accomodate le fette di pane in una casseruola, disponetevi sopra i gamberi, cospargete con l’aglio ed il prezzemolo, salate, pepate, unite l’acqua di cottura, il brodo, lo zafferano e fate bollire fino a quando il brodo sarà diminuito della metà.
5) Servire subito.


Faraona alla Vatel

Ingredienti per 4 persone
1 Faraona
1 cipolla
Burro
Olio d’oliva
1 mela renetta
Aceto bianco
Vino rosso
Sale, pepe

Preparazione:
1) Fiammeggiate la faraona, pulitela lavatela bene, e tenete da parte il magone ed il fegato.
2) Unite a questi ultimi la cipolla tritata e una noce di burro, quindi metteteli all’interno della faraona.
3 ) Mettete, tagliata i quattro parti, la mela all’interno della faraona, quindi legatela con lo spago da cucina.
4) Prendete un tegame fate rosolare la faraona con un poco di olio.
5) Portate il tutto in una casseruola e mettete in forno caldo 180°; proseguite la cottura, spruzzando con metà aceto bianco e metà vino rosso.
6) In ultimo salate e pepate a piacere.
Il piatto è saporito e piacevolissimo.

P.S. Servite con riso Pilaf o semplicemente bollito o purè di patate.


Pollo al Cetriolo (Polonia)

Ingredienti per 4 persone
2 petti di pollo
3 cetrioli
1 tazza di brodo
2 limoni
3 cucchiaiate di olio d’oliva
Un ciuffo di prezzemolo tritato
Sale, pepe

Preparazione:
1) Lavate i petti di pollo, asciugateli e tagliateli a listarelle
2) Pelate i cetrioli, tagliateli a dadini e sbollentateli in acqua bollente.
3) Fate rosolare in una padella, con l’olio, i petti di pollo assieme all’aglio.
5) Quando saranno coloriti mettete il succo dei due limoni ed il brodo.
6) Portate a ebollizione, salate, pepate e lasciate cuocere a fuoco moderato per 10 minuti.
7) A questo punto unite i cetrioli, cuocete ancora per 5 minuti, ed al momento di servire, cospargete di prezzemolo.
8) Servire caldo.

 

HOME PAGE

 

RICETTE FILMATE

RICETTA DEL GIORNO

RICETTE BASE PER INIZIARE

ANTIPASTI

BISCOTTI-PICCOLA-PASTICCERIA

CUCINA FRANCESE

DIVERSI-PARTICOLARI

DOLCI E DESSERT

LE TISANE DELLA STREGA

PANE-FOCACCE-GNOCCHI

PIATTI UNICI

PRIMI PIATTI

SALSE E CONTORNI

SECONDI PIATTI

SPUNTINI VELOCI

HOME PAGE