Crea sito
Benvenuti nella pagina delle RICETTE FILMATE
 
                         
       
 


  
Torta della Mamma
Per vedere il filmato della ricetta clicca qui
Ingredienti per una teglia del diametro di 22 cm:
Pasta
100g di farina,
50g di fecola,
120gr di zucchero
3 uova
2 cucchiani di lievito,
una noce di burro fuso,
50gr di mandorle tritate (facoltative)
Farcitura e guarnizione:
20 g di zucchero a velo,
300g di cioccolato bianco,
50g di cioccolato fondente in scaglie,
450 g di mascarpone.
1/2 litro di crema pasticcera.
Per la bagna
Il succo di un'arancia
liquore a piacere
zucchero
acqua q.b.
Preparazione:
1) Sbattere le 3 uova con lo zucchero, poi aggiungere la farina, la fecola, il lievito, quindi una noce di
burro fuso, e a piacere un pizzico di vaniglia.
2) Imburrare e infarinare uno stampo, distribuirvi a piacere sul fondo la granella di mandorle, e riempirlo con il composto,
passare in forno caldo e lasciare cuocere per almeno 30 minuti;
3) Mentre la base sta cuocendo preparare la crema pasticcera (ricetta già pubblicata nel sito e
visibile come filmato), mescolare il mascarpone, fare raffreddare e aggiungere le scaglie di cioccolato
fondente.
4) Quando il dolce è cotto, toglierlo dal forno e lasciarlo raffreddare, quindi tagliarlo in due dischi,
bagnare la parte interna dei dischi con la bagna preparata e spalmare con una parte della crema;
5) Ricongiungere insieme i due dischi, bagnare anche la parte superiore e spalmare sopra e ai lati con la crema rimasta e
cospargerli con il cioccolato bianco tagliato a scaglie in maniera uniforme. spolverizzare con lo zucchero a velo.
 
Peschine dolci con la pasta della pinza bolognese
Per vedere il filmato della ricetta clicca qui
Ingredienti 38/40 peschine:
500g di pasta per pinza bolognese la cui ricetta trovate nelle RICETTE BASE PER INIZIARE,
100g di cioccolato fondente,
100g zucchero,
1 bicchiere di alchermes,
1 bicchiere d'acqua.
Preparazione:
1) con la pasta per pinza fare 76/80 palline delle dimensioni di una noce, disponendole su una
teglia rivestita di carta forno leggermente distanziate; infornarle a 150/160° per 25/30 minuti,
togliere dal forno prima che prendano colore;
2) far sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente e, quando le palline di pasta saranno raffreddate,
mettere in una pastina mezzo cucchiaino di cioccolato, lasciare asciugare per qualche minuto e
attaccare una seconda pastina facendo attenzione di non far colare il cioccolato;
3) quando il cioccolato si sarà solidificato e avrà fatto attaccare le due pastine, immergerle
nell'alchermes mescolato all'acqua in ugual misura per 5/6 minuti affinchè assorbano bene il liquido;
a questo punto passarle in una ciotola contenente lo zucchero muovendole leggermente per
farle rivestire bene.
 
 
 
Pinza bolognese con marmellata
Per vedere il filmato della ricetta clicca qui
Ingredienti:
Dose per una pinza oppure una ciambella, un belsone o circa 40 peschine dolci;
500g di farina,
150g di zucchero,
25g di latte o liquore,
175g di burro ammorbidito,
2 uova,
1 bustina di lievito chimico,
buccia di limone grattugiata,
300g di marmellata di prugne o prugne (non troppo dolce),
zucchero in granella,
latte o albume q.b. per spennellatura.
Preparazione:
1) in una ciotola abbastanza capiente mettere tutti gli ingredienti: la farina, lo zucchero, il burro, le uova, il lievito, la
buccia di limone e il latte o liquore (se necessario), quindi impastare velocemente fino ad ottenere un panetto uniforme;
2) con un mattarello stendere l'impasto fino ad ottenere una pasta dello spessore di circa 0,5 cm;
3) sulla pasta stesa distribuire la marmellata poi richiudere su se stesso a portafoglio,
riuscendoci capovolgerlo;
4) chiudere le estremità del rotolo formato, quindi spennellarlo con il latte o con l'albume e
cospargerlo con lo zucchero in granella;
5) infornare a 150/160° per circa 30 minuti.
 
 
Sformatini di Speck e Patate
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 4 persone:
150g di speck affettato,
4 patate di media grandezza,
2 uova intere,
70g di parmigiani reggiano grattugiato,
latte q.b.,
burro per ungere gli stampini (non indispensabile),
sale,
pepe nero o noce moscata (a piacere),
20/30g di burro.
Per contornare il piatto:
un mazzetto di insalatina tipo rucola,
un filo di olio di oliva extravergine,
una goccia di aceto balsamico tradizionale.
Preparazione:
1) Cuocete le patate a vapore senza la buccia oppure lessatele con la buccia in acqua bollente;
2) nel frattempo imburrate 4 stampini a tronco di cono in alluminio e foderateli con le fette sottili di speck,
facendole sovrapporre e lasciandole leggermente debordare;
3) accendete il forno a circa 180° e sbattere le uova leggermente;
4) quando le patate saranno cotte se è necessario pelatele, quindi passatele nello schiacciapatate
raccogliendone la purea in una ciotola capiente, lasciatele intiepidire e unitevi le uova, il parmigiano,
un bicchiere di latte, una presina di sale e il pizzico di burro, mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo;
5) Distribuire questo composto negli stampini foderati con lo speck, non riempiendoli all'eccesso
(si gonfieranno quindi hanno bisogno di spazio) e compattandoli bene. Rivestite la superficie con i
pezzetti di speck fuori dal bordo e metteteli nel forno caldo per circa 30 minuti;
6) Sfornateli, capovolgeteli al centro dei piatti di portata e secondo i gusti aggiungete o meno una
spolverata di pepe nero o noce moscata. Serviteli mettendo nello stesso piatto un piccolo contorno
di insalatina condita con un filo d'olio e una goccia di Aceto Balsamico Tradizionale.
 

Gelatina di melograno (Pomegranate jelly)

Per visualizzare il filmato della ricetta clicca qui

Ingredienti per 500g di gelatina: 

12 melagrane poco mature, zucchero. 

Preparazione:

1) Mettere le melagrane in un recipiente di terracotta coperto nel forno preriscaldato a 150° per almeno un'ora o finchè non si saranno spappolate, cedendo il succo;

2) Farle sgocciolare in un filtro (va bene anche uno scolapasta) senza premerle almeno per una notte;

3) Misurare il succo, metterlo in una casseruola, portarlo ad ebollizione e aggiungere 250g di zucchero scaldato in forno per ogni 250g di liquido;

4) Quando lo zucchero si sarà sciolto fare bollire per alcuni minuti finchè la gelatina si sarà addensata.

NOTE: Ha un colore delizioso; versarla nei barattoli e lasciarla raffreddare prima di coprirla; usarla come una normale gelatina di frutta o per la colazione come si consumano marmellata o miele.

 

 
Strudel
Per vedere il filmato della ricetta clicca qui
Ingredienti:
Per la farcia:
1kg di mele renette tagliate a fettine,
zucchero,
50g di pinoli, (a piacere)
50g di amaretti sbriciolati,
50g di uva sultanina fatta ammollare, (a piacere)
scorza di arancia e/o di limone grattugiata,
il succo di un limone,
cannella sbriciolata,
3 cucchiai di liquore a piacere,
alcuni gherigli di noce, (a piacere)
zucchero a velo per decorare.
Per rinforzare la base della pasta:
50g di burro,
100g di pane grattugiato.
Preparazione:
1) In una fiamminga mettere le mele con tutti gli altri ingredienti elencati per il ripieno, mescolare bene
e mettere in frigo per un'oretta;
2) Fare sciogliere il burro (non friggere) in una padellina, aggiungere il pane, farlo scottare leggermente
senza abbrustolirlo, togliere dal fuoco e lasciare raffreddare;
3) Stendere la pasta in un rettangolo di 40x50 cm circa, al centro formare, con il pane scottato,
una striscia sulla quale andrete a posizionare il ripieno preparato precedentemente;
4) Il ripieno dovrà essere ben scolato dal liquido che si sarà formato nell'ora di riposo;
5) Una volta distribuito tutto il ripieno ripiegare i lembi della pasta partendo da quelli laterali verso
il centro dello strudel;
6) Spennallare con latte o uovo sbattuto tutta la superficie riportata quindi ripiegare i due lati
rimasti aperti verso il centro avendo cura di spennellare il primo su cui si appoggerà il secondo;
7) Una volta chiuso lo strudel spennellarlo tutto e metterlo in forno a 160/170° per 40 minuti, a metà
cottura girarlo per dare una doratura uniforme;
8) Una volta sfornato lasciarlo riposare 15 minuti, quindi spolverizzarlo di zucchero a velo e
posizionarlo nel vassoio di portata seguendo le istruzioni del video.
 
Bocconcini al cioccolato
Per vedere il filmato della ricetta clicca qui
ricetta per utilizzare pan di Spagna rimasto (proporzioni variabili)
le proporzioni di questa ricetta permettono di utilizzare il terzo di pan di Spagna rimasto dalla ricetta successiva.
Ingredienti:
un terzo di pan Spagna (vedi ricetta nel sito),
100g di cioccolato fondente oppure
50g di fondente e 50g di cioccolato al latte,
100g di burro (50 se usate metà cioccolato al latte),
cacao amaro e/o dolce.
Preparazione:
1) Fondere a bagno maria il cioccolato assieme al burro;
2) Sbriciolare il pan di Spagna e mescolarlo alla crema di cioccolato e burro;
3) Mettere in frigo il composto fino a farlo indurire per un paio d'ore;
4) Togliere l'impasto dal frigo e fare delle piccolo porzioni di composto usando un cucchiao per dolci;
5) In un piatto mettere il cacao amaro e/o dolce e fare arrotolare le palline di cioccolato fino
a rivestirle completamente di polvere;
6) Volendo si può fare un secondo passaggio nel cacao, sistemarli nei pirottini di carta e servire.
Si conservano in contenitore in frigo per 3/4 giorni.
(Volendo si può aggungere nell'impasto qualche amaretto sbriciolato e un po di liquore)
 
 
Zuccotto con gli amaretti
Per vedere il filmato della ricetta clicca qui
Ingredienti:
Due terzi di pan di Spagna (vedi ricetta nel sito),
mezzo litro di crema pasticcera (vedi ricetta nel sito),
500g di mascarpone,
100g di cioccolato fondente tritato,
100g di amaretti sbriciolati.
Sciroppo per imbibire il pan di Spagna:
acqua, zucchero e liquore all'amaretto a piacere.
Preparazione:
1) Foderare una fiamminga abbastanza profonda con il pan di Spagna modellato (vedi filmato);
2) Imbibire perfettamente la pasta con lo sciroppo preparato
(se lo fate per i bambini usate acqua,zucchero e succo d'arancia);
3) Mescolare il mascarpone con la crema pasticcera, non importa lasciarla raffreddare, il cioccolato tritato
e gli amaretti sbriciolati, amalgamare bene;
4) Rovesciare il composto nella fodera di pan di Spagna, livellare bene e ricoprire perfettamente
la parte superiore dello zuccotto, imbibire bene;
5) Ricoprire con carta d'alluminio, fasciare la fiamminga con pellicola trasparente e mettere in frigo
per una notte oppure due ore in freezer;
6) Al momento di servire, volendo, rovesciare lo zuccotto e decorare a piacere anche solo spolverizzando
con un po di zucchero a velo e qualche amaretto.
(Se viene indurito in freezer non rimettere gli avanzi di nuovo in congelatore; si conserva un
paio di giorni in più nel frigo in quanto non contiene uova crude)
 
 
 

Sformatini al salmone
Per visualizzare il filmato della ricetta clicca qui
Ingredienti per 6 persone:
 25 fette sottili di salmone
100 gr. di salmone naturale in scatola
200 gr. di gamberetti lessati
Colla di pesce (2 fogli)
Panna
Sale
Pepe
Preparazione:
1) Preparare 6 stampini di alluminio e foderarli con le fettine di salmone, facendo fuoriuscire un poco di salmone dai bordi.
2) Frullare o tritare il salmone in scatola assieme ai gamberetti cotti e un poco di panna. Otterrete una crema.
3) Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda, quindi farla sciogliere con un cucchiaio di panna.
Unire la colla al composto di salmone e gamberetti e mescolare bene per amalgamare.
4) Distribuire la crema negli stampini, livellarla bene e ricoprire con il salmone che è rimasto di fuori dagli stampini.
Mettere gli stampini in frigo per qualche ora, poi capovolgerli in un piatto da portata.

Decorare a piacere con erba cipollina e/o anellini di porri. (O con qualsiasi altra cosa vi suggerisca la fantasia).

 

Sformatini di zucchine (antipasto o contorno)
Per visionare il filmato della ricetta clicca qui
Ingredienti per 8 sformatini:
800g di zucchine (le zucchine si possono sostituire con bietole o spinaci);
2 uova;
2 cipolle piccole;
100/120 ml di panna (o yogurt naturale);
100g di parmiggiano grattugiato;
1 spicchio d'aglio a piacere;
1 pizzico di sale;
1 pizzico di noce moscate;
olio extra vergine d'oliva;
per gli stampini:
burro ammorbidito e pane grattugiato.
Preparazione:
1) Tagliare grossolanamente cipolle e zucchine, metterle nella padella con un filo d'olio extra vergine e lo spicchio d'aglio,
fare cuocere per circa 20 minuti coperte.
2) Nel frattempo spennellare gli stampini con il burro e spolverarli con il pane grattugiato.
3) Togliere dal fuoco le verdure, aspettare che intiepidiscano, metterle nel mixer lasciando nella padella l'olio di cottura,
formare un composto omogeneo (verrà abbastanza liquido), regolare di sale, mescolare bene quindi aggiungere tutti gli altri ingredienti:
parmigiano, uova e noce moscata. Mescolare bene.
4) Versare negli stampini il composto riempendoli per 2/3. Sistemare gli stampini in una teglia di alluminio a bordi alti quindi versare l'acqua nello spazio tra uno stampino e l'altro: l'acqua deve arrivare all'altezza dell'orlo dello stampino senza entrare nell'impasto.
5) Mettere in forno caldo a 160/170° per 45 minuti, estrarre dal forno, lasciare intiepidire e rovesciarli su un piatto da portata.
6) Se lo servite come contorno potete presentarlo sistemato su una foglia di lattuga, vite o su una fetta di melanzana grigliata. Se lo usate come antipasto va servito su un letto di passata di pomodoro tiepida. (Buono servito tiepido, ma consumato freddo il giorno successivo risulta ottimo)
 

Gnocchi alla zucca

Potete vedere il filmato di questa ricetta cliccando qui

Ingredienti per 4 persone:
700g di polpa di zucca;
150g di farina "0";
150g di farina di semola di grano duro o semolino di riso.

Per condire:
250g di funghi champignons;
100g parmigiano grattugiato;
1 cipolla;
olio extra vergine di oliva.

Preparazione:

1) Su una spianatoia impastare la polpa di zucca con le due farine fino ad ottenere un panetto omogeneo e sodo;
2) Procedere come con i gnocchi tradizionali di patate, segnandoli con la grattugia rovesciata anzichè con la forchetta perchè molto teneri;
3) Cuocere in abbondante acqua salata in cui mettere un filo d'olio extra-vergine per fare sì che non si attacchino l'uno all'altro
(malgrado l'apparenza molto morbida, appena li metterete nell'acqua bollente la semola di grano duro farà si che la pasta si rassodi e gli gnocchi non si disfino);
4) Aspettare che salgano, cuocerli altri 5 minuti e toglierli dalla bollitura con la schiumarola forata;
5) Condirli con i funghi precedentemente preparati in modo tradizionale e spolverizzarli con il parmigiano.

BUON APPETITO

 


Soupe all'Oignon (Zuppa di Cipolle alla Francese)

Per vedere il video della ricetta cliccare qui

Ingredienti:
500 gr. di cipolle
50 gr. di burro
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
4 fette di pane francese o casereccio
  2 foglie di alloro
120 gr. di Emmenthal o Groviera

1,25 l di brodo, meglio se di carne
  farina q.b.
  Sale, pepe.

Preparazione:
   Affettate sottilmente le cipolle e fatele appassire con il burro e l'olio (se preferite sostituite la quantità di burro con altri tre cucchiai di olio) a fuoco basso fino a quando saranno disfatte: circa 20 minuti. Se necessario aggiungete un cucchiaio di acqua per evitare che friggano.

Spolverizzate con la farina (circa 2 cucchiai rasi) e mescolate delicatamente. Aggiungete tutto il brodo, le foglie di alloro, un pizzico di pepe e fate cuocere per 30 minuti coperta, quindi regolate di sale. Nel frattempo predisponete quattro recipienti da forno mono-porzione preferibilmente in coccio.
Tostate le fette di pane in forno per circa 10 minuti e passate il groviera in una grattugia a fori larghi.
Disponete le fette di pane sul fondo delle 4 mono-porzioni, poi versate la zuppa di cipolle e spolverizzate con il groviera.
Mettete in forno già caldo le zuppiere e lasciate gratinare per qualche minuto, fino a quando, cioè, il formaggio sarà diventato dorato e rappreso in superficie.

N.B. Attenzione alle zuppiere all'uscita dal forno: saranno roventi!

 
Torta e focaccia salata con verdure (anche avanzate).
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 4/6 persone:
500g di pasta da pane,
500/600g di verdure varie a piacere,
olio,
sale,
2 uova,
noce moscata,
formaggi misti avanzati,
un po di latte.
Preparazione:
Verdure:
Se le verdure che avete in casa sono carote, zucchine, melanzane e cipolle scottatele
appena in padella con un filo d'olio, se si tratta di patate tagliatele sottilissime con
il pelapatate e mettetele a macerare con un filo d'olio e un po di sale per il tempo della
lievitazione della pasta.
Per la torta:
1) Mettere 2/3 della pasta da pane già lievitata nella pirofila appena unta ai lati e con carta forno sotto, forarla.
2) Riempirla con 2/3 delle verdure stufate e distribuirle bene.
3) Mettere i formaggi a pezzetti sopra le verdure.
4) Sbattere le uova, aggiungere il latte, noce moscata e un pizzico di sale e rovesciare il tutto
sulle verdure e formaggio.
5) Mettere in forno per 40 minuti a 150/160°.
Per la focaccia:
1) Stendere il resto della pasta molto sottile in una teglia da forno rettangolare rivestita
di carta forno e forarla, aggiungere sulla superficie un filo d'olio e stenderlo con le mani
in modo che sia appena inumidita.
2) Mettere le verdure restanti sulla pasta disponendole a piacere, insaporire con odori e un po di rosmarino.
3) Mettere in forno (eventualmente assieme alla torta) a 150/160° per 30 minuti.
Vino consigliato: Orvieto bianco dell'Umbria freschissimo.
 
 
Straccetti di filetto di maiale alla Stroganov
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 4/6 persone:
1 filetto di maiale (circa 600g)*,
farina,
mezza cipolla grande o una piccola intera,
2 scalogni piccoli,
6 cucchiai di olio extra vergine di oliva o 70g di burro da dividere in 2 parti,
4 cucchiaini di mostarda di Digione o 2 di senape in polvere,
4 cucchiai di passata di pomodoro densa,
3 mestoli di brodo,
200g di panna,
il succo di mezzo limone,
sale e/o odori a piacere.
Preparazione:
1) Due ore prima dell'esecuzione del piatto preparare la panna acida, mettendo il succo di limone
nella panna liquida e conservarla in frigo chiusa.
2) Tagliare il filetto prima a fettine poi a straccetti, salare e passare nella farina, quindi
cuocere in padella antiaderente con metà olio o metà burro; quando sarà cotta togliere la carne
e mantenerla calda tra due piatti.
3) Mettere l'olio o il burro rimanenti nella padella, scaldare e aggiungere lo scalogno e
la cipolla tritati, lasciare appassire leggermente e aggiungere la passata di pomodoro,
fare asciugare un minuto e mettere il brodo e la senape. Sobbollire fino a quando
il sugo si sarà ridotto a sufficienza, salare.
4) Aggiungere la panna acida a fuoco basso, mescolare quindi rimettere la carne e "amalgamare"
la carne con il sugo, occorreranno circa 10 minuti per completare il piatto.
Servire ben caldo.
Vino consigliato: Pinot grigio d'Alsazia.
* Questa ricetta nasce con la carne di manzo, ma trovo che anche il maiale adatto.
Ciò che è molto importante è che la carne di maiale sia ben cotta, perchè, a differenza di
quella di manzo, non si può lasciare al sangue o poco cotta, quindi vi consiglio di tagliare gli
straccetti molto sottili. Potete sostituire il filetto con la lonza che ha un costo inferiore, il
risultato non sarà troppo differente a parte la consistenza della carne.
 
 
Torta Pasqualina
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 10 persone:
1kg di farina,
1 kg di bietola,
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva,
500g di ricotta o prescinsoeua*,
9 uova,
200g di parmigiano grattugiato,
alcune foglie di maggiorana,
mezza cipolla,
sale,
pepe.
Preparazione:
1) Lavare e mondare la bietola, quindi cuocerla a vapore per circa 15 minuti; scolarla e
strizzarla, tritarla e passarla con la cipolla velocemente sul fuoco;
2) Mettere a fontana la farina con i 4 cucchiai d'olio, sale e acqua tiepida quanta ne serve per impastare;
lavorare la pasta per 10 minuti, deve diventare morbida, liscia ed elastica.
Dividerla in 18 pezzi di cui uno più grosso degli altri e farla riposare un'ora coperta da un canovaccio.
3) In un recipiente mescolare la bietola con la ricotta, quindi aggiungere 3 uova una alla volta,
poi metà del parmigiano, amalgamare bene e aggiustare di sale.
4) Ungere di olio una teglia di 28 cm di diametro, quindi stendere con un mattarello il panetto di
pasta più grande in una sfoglia sottilissima, foderare le teglia facendo debordare gli orli.
5) Tirare e assottigliare il più possibile 8 panetti di pasta piccoli, adagiarli sul fondo della teglia
spennellando ogni strato di olio.
6) Dopo i primi nove strati, mettere il ripieno di bietola e ricotta livellandolo bene, quindi con
un cucchiaio fare 6 incavi dove posizionare le 6 uova rimaste togliendo un po di albume, poi
spolverare con il parmigiano rimasto.
7) Tirare a sfoglia sottilissima i restanti 9 panetti di pasta e appoggiarli sul ripieno spennellando
ogni strato con olio di oliva, terminati gli strati sigillare la torta
sollevando i bordi eccedenti del primo strato, pizzicando la pasta per chiuderla.
8) Spennellare la superficie con olio di oliva e forarla con una forchetta,
cuocere in forno a 180° per circa 50 minuti.
9) Lasciare intiepidire e tagliare con un coltello da pane, consiglio l'abbinamento con vino Vermentino della
riviera di ponente.
*Si tratta di una cagliata leggermente acida, che un tempo si preparava in casa
lasciando inacidire all'aria il latte intero con aggiunta di qualche goccia di limome.
Si presenta come una formaggella morbida e umida e si lascia sgocciolare appesa in un
telo per un notte; è ormai quasi introvabile nonostante che in Liguria qualche caseificio
la faccia ancora.
 
 
Babà e Savarin
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per un babà medio o un savarin e 12 piccoli babà:
150g di farina,
70g di burro,
15g di zucchero,
2 uova,
12g (mezzo cubetto circa) di lievito di birra,
2/3 cucchiai di latte,
Ingredienti per la guarnizione e lo sciroppo:
1 litro d'acqua,
rhum oppure limoncino casalingo,
150g zucchero (indicativo),
gelatina di albicocche,
150ml di panna,
1/2 cestino di fragole.
Preparazione Babà:
1) in una terrina, non di vetro o acciaio, mettere la farina lo zucchero e le uova;
2) sbriciolare il lievito e aggiungerlo agli ingredienti precedenti, versare 2 o 3 cucchiai di latte
tiepido e il burro sciolto;
3) lavorare l'impasto fino a quando si staccherà dalle pareti
(è necessario batterlo per qualche tempo per fare entrare l'aria) formando bollicine;
4) coprire e lasciare lievitare 30/40 minuti in luogo non esposto a correnti d'aria
(il volume raddoppierà);
5) imburrare e infarinare gli stampi adatti e passato il primo tempo di lievitazione mettervi la pasta;
rimetterla a lievitare altri 30/40 minuti;
6) cuocere a 160° per 25/30 minuti circa.
Sciroppo:
Fare bollire l'acqua e lo zucchero per qualche minuto, lasciare intiepidire e aggiungere
la quantità di liquore a piacere.
Quando il dolce sarà intiepidito immergerlo nello sciroppo versato in una bacinella che lo contenga,
fare assorbire bene (farà lo stesso effetto di una spugna) e con delicatezza sollevarlo
e metterlo nel piatto da portata.
Sciogliere la gelatina con un cucchiaio d'acqua quindi spennellare il dolce su tutta la
superficie per renderlo lucido.
Per il Savarin:
Montare la panna, zuccherandola a piacere, e riempire il buco all'interno del dolce e
decorare con le fragole.
Mettere in frigorifero un paio d'ore prima di servire.
 
 
Tenerina di Ferrara
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti:
200g di cioccolato fondente,
150g di zucchero,
100g di burro,
4 uova,
sale,
zucchero a velo.
Preparazione:
1) fare sciogliere a bagno-maria il burro assieme al cioccolato fondente;
2) in una fiamminga montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e metterli in frigorifero,
in un secondo recipiente montare a nastro i tuorli con lo zucchero;
3) incorporare nei tuorli il burro e cioccolato lasciati raffreddare mescolando bene;
4) al composto ottenuto aggiungere gli albumi montati a neve mescolando delicatamente
dal basso verso l'alto per non smontarli;
5) mettere il composto in uno stampo a cerniera precedentemente imburrata e lievemente infarinata;
6) cuocere in forno già caldo a 150/160° per circa 30 minuti, controllare la cottura
con uno stuzzicadente di legno;
7) a fine cottura lasciare raffreddare e togliere la Tenerina dallo stampo,
spolverizzarla con zucchero a velo e, volendo, servirla con crema pasticcera.
 
 
 
 
Bomboloni
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti per 10/14 pezzi:
280g di farina,
50g di zucchero semolato,
70g di burro,
15g di lievito,
100ml di latte,
scorza di limone grattugiata,
1l di olio di arachidi per friggere
zucchero per finitura.
Preparazione:
1) in una ciotola abbastanza capiente, mettere tutti gli ingredienti tranne il latte e mescolare fino a
formare un composto sabbioso, aggiungere il latte intiepidito per impastare il composto in modo omogeneo,
otterrete un panetto elastico, morbido e facilmente lavorabile; mettere il panetto nella ciotola, coperto con
un canovaccio pulito e lasciare lievitare per 2 ore al riparo da correnti d'aria;
2) dopo la lievitazione riprendere il panetto e riimpastarlo per 1 minuto, quindi stenderlo fino ad uno
spessore di circa mezzo centimetro, con un bicchiere o un tagliapasta fare dei cerchi di circa 8 cm di
diametro, metterli su un vassoio di cartone coperti con il canovaccio e lasciare lievitare per un'altra ora,
con le stesse precauzioni di cui sopra;
3) alla fine della seconda lievitazione friggere i bomboloni nell'olio già ben caldo avendo cura di cuocerli uniformemente
su entrambi i lati, asciugarli bene su carta assorbente e passarli nello zucchero semolato o spolverizzarli
con lo zucchero a velo.
Caldi sono ottimi, ma sono buoni anche il giorno dopo.
 
Frappe, o chiacchere o sfrappole di carnevale
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
Ingredienti
500g di farina,
100g di burro,
3 uova,
latte q.b.,
1 cucchiaio di zucchero,
buccia di un limome grattugiata,
1 bicchiere di liquore a piacere,
zucchero a velo,
1l di olio di semi di arachidi.
Preparazione:
1) su un tagliere mettere la farina a fontana con il burro fuso lasciato raffreddare, le uova, lo zucchero,
la buccia di limone, il cognac e un pò di latte;
2) impastare e lavorare fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico;
3) sul tagliere pulito, con il mattarello tirare l'impasto a sfoglia sottile, cercando di usare meno farina possibile
per evitare che si attacchi;
4) con la rotella taglia-pasta o con un coltello, tagliare la sfoglia a strisce irregolari di circa 3 per 15 cm;
5) friggere le strisce nell'olio di arachide già ben caldo per circa 3/4 minuti, metterle a sgocciolare su
carta assorbente quindi zuccherare a piacimento con lo zucchero a velo.
 
 
Cannoli Siciliani - Ripieno
Per vedere il filmato pratico delle ricetta clicca qui
Ingredienti per 12 cannoli
250g di ricotta fresca (possibilmente non confezionata),
125g di zucchero a velo,
70g di cioccolato fondente tritato,
mezza fialetta di acqua di fiori d'arancio,
canditi per decorare (non indispensabili).
Preparazione:
1) In una ciotola mettere la ricotta fresca
(se possibile non quella confezionata perchè troppo acquosa)
e lo zucchero a velo, dopodiché aggiungere il cioccolato e mescolare bene;
2) Riempire i cannoli utilizzando un sac a poche
(se non l'avete potete usare anche un cucchiaino da caffè, ma con attenzione per non romperli);
3) Guarnire, volendo, con i canditi le imboccature dei cannoli.
N.B. - Consiglio di preparare l'impasto e riempire i cannoli poco prima di servirli,
in quanto l'umidità della ricotta rende mollicce le cialde.
 
 
Cannoli Siciliani - Involucro
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
 
Ingredienti per circa 12/14 cannoli (a seconda della grossezza)
150g di farina,
1 cucchiaio di zucchero,
1 cucchiaino di cacao amaro,
1 cucchiaino di caffè in polvere,
35g di strutto,
15cl di vino bianco secco o marsala,
1 l di olio di semi di arachidi (per friggere),
1 pò di olio per spennellare i cilindri di metallo,
1 albume per incollare i lembi della pasta attorno agli stampi.
Preparazione:
1) In una fiamminga mettere la farina, lo zucchero, il cacao, il caffè, lo strutto, il vino e impastare fino ad
ottenere un panetto elastico e morbido (vedi video);
2) Mettere in frigo almeno per un'ora;
3) Togliere dal frigo, tirare la pasta abbastanza sottile (2/3 mm) e ritagliare dei cerchi
con il taglia-pasta da tigelle o biscotti grandi: tirare ogni pastella in modo da farla diventare ovale;
4) Spennelare leggermente con l'olio i cilindri da cannolo e avvolgervi sopra ogni singola pasta,
sigillando le due estremità con una spennellata di albume;
5) Tirare ancora con le mani la pasta avvolta sul cilindro assottigliandola ancora (se li volete più sottili);
6) Immergerli nell'olio già caldo e farli soffriggere 5/6 minuti controllandoli;
7) Depositarli su carta assorbente e lasciarli intiepidire;
8) Per sfilarli, senza romperli, afferrarli con decisione ma delicatamente per tutta la grandezza del
cannolo (come da video).
 
 
 
Focaccine con la pasta della Treccia da colazione
 Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
 
Ricetta realizzata con lo stesso impasto della Treccia per colazione pubblicata in questa stessa pagina
più in basso, si tratta di una variante che differisce solamente nella lavorazione finale dopo le prime due ore di lievitazione.
 
 
Torta di Tagliatelle (o ricciolina)
Per vedere il filmato pratico della ricetta clicca qui
 
Ingredienti:
per la base:
un panetto di pasta frolla
per l'interno:
Tagliolini da brodo:
200g di farina;
2 uova
per il ripieno:
400g di mandorle tritate;
100g di cioccolato fondente tritato;
170g di amaretti sbriciolati;
200g di zucchero;
100g di cedro candito;
150/200g di burro fuso;
1dl di brandy o rhum;
2 albumi montati appena;
un cucchiaio di scorza di limone.
Preparazione:
1) Preparare la sfoglia, farla seccare bene e tagliarla in tagliolini da brodo.
2) Rivestire una teglia da forno di carta forno, foderarla con la pasta frolla tirata al mattarello come da filmato (tenere i bordi alti).
3) Mescolare le mandorle tritate con 80/100g di zucchero, 2 cucchiai di burro fuso, il cioccolato tritato, gli amaretti, il cedro candito tritato, il liquore scelto,  la scorza di limone e per ultimi i 2 albumi lievemente montati, mescolare bene il composto delicatamente.
4) Stendere metà della farcia all'interno della pasta frolla, mettere su tutta la superficie la metà dei tagliolini. Bagnare con 2 cucchiai di burro fuso, 2 cucchiai di liquore e metà dello zucchero rimasto.
5) Coprire con il resto del composto e mettere i tagliolini rimasti bagnandoli con il burro fuso, il liquore e spolverizzarli con l'ultima parte di zucchero.
6) Ripiegare il bordo della pasta frolla verso l'interno sull'impasto.
7) Infornare a 150° per circa 30/40 minuti, a cottura ultimata attendere che la torta si raffreddi e spolverizzarla di zucchero a velo.
Vi consiglio di prepararla il giorno prima del consumo. E' deliziosa...
 
 
Dolce salame al cioccolato
Per vedere il filmato pratico delle ricetta clicca qui

Ingredienti:
250g di burro;
250g di biscotti secchi;
4 cucchiai di cacao in polvere zuccherato;
4 cucchiai di cacao in polvere amaro;
100g di zucchero;
2 uova freschissime.

Preparazione:
1) tagliare il burro a cubetti per fare in modo che sia manipolabile;
2) sbriciolare i biscotti secchi;
3) in una pirofila abbastanza capace amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto trattabile con le mani;
4) spolverizzare di cacao in polvere una superficie pulita e arrotolare l'impasto fino ad ottenere un panetto solido delle dimensione volute;
5) incartare nella carta dall'allumunio e mettere in frigorifero per almeno 2 ore.
Dolce velocissimo e ottimo!!!
La ragione per cui non lascio ammorbidire il burro a temperatura ambiente per molte ore, dovendolo consumare crudo, e' causa di forte carica batterica di cui si riempirebbe restando fuori dal frigorifero troppe ore, il dolce viene bene comunque.
 

Torta Sacher
Per visualizzare il filmato per realizzazione della base della torta cliccare qui;
per visualizzare il filmato della farcitura e della copertura con glassa al cioccolato cliccare qui.

Ingredienti per una torta di 28 cm di diametro o 2 da 20 cm:
Per le torte:

200g di burro;
200g di zucchero;
10 uova (i tuorli separati dagli albumi);
200/300g di cioccolato fondente;
150g di farina;
50g di biscotti sbriciolati a piacere;
pangrattato;
un vasetto di marmellata di albicocche;

Per la glassa di copertura:
200g di zucchero;
300g di cioccolato fondente;
1/4 di litro di acqua calda;
con questo quantitativo di glassa si ricoprono 2 torte grandi o 3 piccole.

Preparazione della base:
1) Sciogliere a bagnomaria il burro con il cioccolato fondente (lasciare raffreddare);
2) montare a nastro i tuorli con lo zucchero;
3) aggiungere la farina e amalgamare bene;
4) mettere la crema di burro e cioccolato nell'impasto di uova e farina amalgamando bene;
5) montare gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale;
6) versare gli albumi nell'impasto di cioccolato e con una frusta amalgamare i due impasti facendo attenzione a non smontare gli albumi
(mescolare dal basso verso l'alto con un po' di pazienza fino a quando l'impasto non diventerà uniforme);
7) nel frattempo avrete preriscaldato il forno a 170° e imburrato e cosparso di pangrattato la teglia in cui metterete la torta;
8) distribuire il composto nelle teglie preparate;
9) infornare e lasciare cuocere almeno 40 minuti prima di aprire il forno: per controllare la cottura usare il solito stecchino lungo;
10) quando la torta sarà cotta toglierla dal forno e lasciarla riposare 24 ore;
11) il giorno dopo sformare la torta, togliere l'eventuale crosticina dalla superficie, o rovesciarla, per prepararla alla farcitura e guarnizione;
12) in un pentolino di acciaio scaldare, fino a renderla abbastanza liquida, la marmellata di albicocche;
13) tagliare a metà la torta e nella base spalmare 2/3 di marmellata all'interno, ricoprire con la seconda parte della torta e spennellare la rimanente marmellata sulla superficie per chiudere i buchetti della pasta;
14) lasciare raffreddare e asciugare;

Preparazione della glassa di cioccolato:
15) in una casseruola mettere l'acqua calda, lo zucchero, farlo sciogliere lasciandolo bollire 10/15 secondi e spegnere;
16) togliere dal fuoco e mettervi il cioccolato tagliato a scaglie, mescolare bene;
17) predisporre la torta in modo da potervi colare sopra la glassa recuperando ciò che scivola giù, in un vassoio
(se non avete una griglia su cui appoggiare la torta mettete un piatto su un bicchiere e posizionatela);
18) distribuire la glassa in maniera più uniforme possibile;
(ricordatevi che è una sacher fatta in casa e non otterrete l'effetto del topping al cioccolato che usano nelle pasticcerie, ma ci guadagnerà il sapore)
19) lasciare asciugare la glassa per 3 ore a temperatura ambiente;
20) servire con panna leggermente montata.
N.b.: la Sacher è una torta che si conserva bene in frigorifero per 4/5 giorni anche se si indurisce un poco, vi consiglio di prendere fuori le fette che consumate mezz'ora prima di mangiarle. Se volete scrivere Sacher in superficie lasciare riposare la glassa al cioccolato per alcune ore oppure usare la glassa di zucchero come nella foto sopra.


Lingue di gatto
Per visualizzare il filmato di questa ricetta cliccate qui

Ingredienti:
100g di farina;
100g di zucchero a velo;
4 albumi;
100g di burro ammorbidito;

Preparazione:
1) montare gli albumi a neve ferma;
(nota: gli albumi servono leggermente montati, ma amalgamarli montati a neve vi aiuterà ad ammorbidire l'impasto: nel mescolare si smonteranno un poco e saranno perfetti per la pasta delle lingue di gatto)
2) montare assieme il burro con lo zucchero a velo fino ad ottenere un impasto morbido ed uniforme;
3) aggiungere la farina all'impasto precedente (diventerà un po' sodo), sciogliere eventuali grumi ed aggiungere gli albumi mescolando vigorosamente;
4) la pasta deve risultare morbida e uniforme;
5) riempire un sac à poche dotato di beccuccio liscio e piccolo con parte dell'impasto, (se avete su sac à poche grande ci sta tutto ed è comunque facile da usare perchè l'impasto è tenero) formare sulla placca rivestita di carta da forno delle strisce di 7/8 cm di lunghezza;
6) infornare per 15 minuti circa a forno pre riscaldato a 150/160°.



Biscotti Savoiardi
Per visualizzare il filmato della ricetta cliccare qui
Ingredienti:
1° Impasto
6 tuorli d'uovo
60g di zucchero a velo
2° Impasto
l'albume di 4 uova
120g di farina
120g di fecola

Preparazione:
Montare i tuorli assieme allo zucchero a velo fino ad ottenere il “nastro”;
con le fruste pulite montare gli albumi con lo zucchero a velo a neve fermissima;
mettere la farina nei tuorli, aggiungere la fecola (l'impasto viene consistente) e cominciare ad aggiungere un poco alla volta gli albumi montati a neve mescolando con la frusta dall'alto verso il basso, per evitare che l'impasto si smonti, otterrete un impasto gonfio e soffice;
preparare una teglia da forno con la carta forno;
mettere una parte dell'impasto in un sac à poche senza beccuccio quindi formare dei bastoncini di circa 10 cm ben distanziati uno dall'altro;
a piacere spolverizzarli di zucchero a velo e metterli in forno già caldo a 160° circa per 15 minuti (il tempo di cottura può variare da forno a forno);
procedere fino ad esaurimento dell'impasto;
a cottura ultimata estrarre i biscotti dal forno e spolverizzarli di zucchero a velo.

Nota: questi savoiardi sono più adatti ad essere consumati come biscotti, in una prossima ricetta faremo quelli adatti per la preparazione di dolci.

 

Diplomatica
Per vedere il filmato della ricetta cliccare QUI

Ingredienti:
2 fogli di pasta sfoglia ben cotti
1/2 litro di crema pasticcera
500 g di pan di Spagna
150 g di cioccolato fondente tagliato a scaglie
zucchero a velo q.b.
Per lo sciroppo: 300 ml di acqua, 3 o 4 cucchiai di zucchero, 50 ml di liquore Strega (io uso il limoncino casalingo)

Preparazione:
1) tirare i due fogli di pasta foglia alle dimensioni di 25 x 30 cm circa, forarli e cuocerli separatamente in forno ben caldo a 170° per 10/15 minuti, toglierli dal forno e lasciarli raffreddare;
2) stendere metà della crema pasticcera su uno strato di pasta sfoglia, distribuire uniformemente, quindi mettere metà del cioccolato a scaglie spargendolo sulla crema;
3) tagliare a strisce delle dimensioni della pasta sfoglia il pan di Spagna e metterli sul dolce (i ritagli di pan di Spagna vanno messi all'interno in modo che nel perimetro non si vedano tagli);
4) con un cucchiaio bagnare abbondantemente il pan di Spagna con lo sciroppo di zucchero e fare penetrare il liquido premendo con le dita delicatamente;
5) quando lo strato sarà ben inzuppato (senza far colare lo sciroppo) aggiungere la rimanente crema pasticcera, cospargere con il cioccolato a scaglie rimasto e ricoprire con la seconda pasta sfoglia;
6) prendere un tagliere abbastanza pesante, delle dimensioni della diplomatica o più grande, appoggiarlo sul dolce e premere delicatamente, ma con decisione, per far compattare tutti gli strati sovrapposti;
7) con un coltello da pasta rifilare i bordi della diplomatica, appoggiando il coltello sul dolce e dando un colpo secco e deciso. (altrimenti si sbriciola)
8) togliere tutti i ritagli (cominciate ad assaggiare quelli) e spolverizzare il dolce con abbondante zucchero a velo;
9) Mettere in frigorifero e consumare non prima di quattro ore.

Questo dolce non va messo in freezer altrimenti la pasta sfoglia congelata diventa una spugna.

 

CREMA PASTICCERA
Per visualizzare il filmato di questa ricetta cliccate QUI

Ingredienti per mezzo litro di latte:
1 pezzetto di stecca di vaniglia
1/2 litro di latte
3 tuorli d'uovo
40 g di farina
120g di zucchero

Preparazione:
1) Mettere 2/3 del latte con la vaniglia in un pentolino e fare arrivare a ebollizione facendo attenzione a non bruciare il composto;
2) In un contenitore mettere lo zucchero, la farina e i tre tuorli d'uovo, amalgamare con una frusta diluendo a poco a poco il composto con il latte rimasto, facendo attenzione che non si formino grumi;
3) Aggiungiamo il composto di tuorli, zucchero e farina nel pentolino del latte bollente (fuori dal fuoco) mescolando sempre con la frusta;
4) Mettere il pentolino sul fornello a fuoco basso (il composto non deve bollire) mescolando continuamente con la frusta (per evitare la formazione di grumi e/o l'attaccamento al fondo della pentolino) per circa 12/15 minuti;
5) Quando la crema avrà raggiunto il giusto punto di densità togliete dal fuoco e fate raffreddare, mescolando ogni tanto con la frusta per evitare che si formi la “pelle” sulla superficie;
6) Questa crema la potrete utilizzare per preparazione di svariati dolci (ad esempio la Diplomatica).


 

Veneziane-paste dolci per colazione
Per visualizzare il filmato di questa ricetta cliccate qui

Ingredienti:
500g di farina manitoba
75g di zucchero
2 uova
200ml di latte
100g di burro
1 cubetto di lievito di birra
scorza grattugiata di limone
un pizzico di sale
zucchero in granella

Preparazione:
1) Mettere il latte in un tegamino per intiepidirlo e aggiungere il burro che si scioglierà;
2) Mettere in un contenitore la farina, lo zucchero, le uova, il lievito, la scorza di limone e un pizzico di sale;
3) Aggiungere il latte tiepido (in cui c'è il burro sciolto);
4) Lavorare l'impasto velocemente ed energicamente fino quando si staccherà dalle pareti della ciotola;
5) Lasciare lievitare in un posto tiepido, coperto da un canovaccio, per un'ora e mezza (dovrà raddoppiare di volume);
6) Passato il tempo re-impastare velocemente ma vigorosamente quindi suddividare la pasta facendo delle palline (ne dovrebbere venire circa 18 pezzi, per le quali occorrono 2 placche da forno), distanziandole bene;
7) Fare lievitare ancora per circa 40 minuti;
8) Accendere il forno a 150/160°;
9) Terminata la lievitazione, prima di mettere in forne le veneziane, spennellarle con latte oppure albume sbattuta appena quindi ricoprirle con granella di zucchero, cuocere per circa 12/13 minuti.
(questa è la ricetta senza crema che io faccio per l'estate, da farcire con cioccolato o marmellata a piacere, ma che è ottima anche così, nel prossimo autunno faremo le veneziane da pasticceria guarnite con crema)

 

Peschine dolci di pasta biscuit
Per visualizzare il filmato di questa ricetta cliccate qui

Ingredienti per la pasta:

110g di farina
6 uova
60g di zucchero

Ingredienti per la farcitura e assemblaggio:
60g di cioccolato fondente
30g di cioccolato al latte
Alchermes
Acqua e zucchero

Preparazione:
1) Montare a neve gli albumi con 10g di zucchero;
2) Montare i tuorli con 50g di zucchero fino ad ottenere il "nastro";
3) Aggiungere ai tuorli la farina, amalgamare velocemente con la frusta;
4) Rovesciare gli albumi nell'impasto di tuorli e farina e amalgamarli delicatamente con le mani;
5) Mettere l'impasto terminato in un sac à poche, formare delle palline grandi come una noce e cuocere in forno già caldo a 150° per 10 minuti;
6) Nel frattempo fondere a bagno-maria 60g di cioccolato fondente con 30g di cioccolato al latte;
7) Fare raffreddare i biscotti quindi unire 2 biscotti con il cioccolato fuso e lasciare asciugare
(procedere fino ad esaurimento dei biscotti);
8) Dopo un'ora almeno (il tempo di asciugatura dipende dalla stagione), passare le peschine dentro l'emulsione di Alchermes, acqua e zucchero (la quantità dipende dai gusti soggettivi, indicativamente 1 bicchiere di Alchermes, mezzo bicchiere d'acqua e 2 cucchiai di zucchero).
9) In una tazza abbastanza profonda mettere dello zucchero (che dovrà essere rinnovato a seconda della pulizia) e con una forchetta fare rotolare le peschine una alla volta per ricoprirle di zucchero.
10) Al termine mettere in frigo per un paio d'ore almeno.
Buonissssime!


 

Pasta Brisè: ricetta base

Per visualizzare la ricetta pratica clicca qui

 Ingredienti:
300 g. di farina
100 g. di burro
un pizzico di sale
un uovo (facoltativo)
Un po’ di acqua

Preparazione:
Setacciare la farina sulla spianatoia, oppure usate un contenitore grande, spolverizzatela con un pizzico di sale. Mettete al centro il burro e il tuorlo. Cominciate a impastare con le mani fredde o con una spatola unendo un poco alla volta l’acqua che vi sembrerà necessaria per costituire un impasto morbido. Formare un panetto, velocemente, avvolgerlo in un telo e prima di usarlo metterlo in frigo per almeno un’ora. E’ una pasta neutra, con la quale si possono fare ricette dolci o salate: quiche, torte salate, crostate; generalmente viene cotta “in bianco” (da sola) e poi farcita. A volte viene cotta “in bianco” poi rimessa in forno con la farcitura. I tempi di cottura dipendono anche da quello che ci mettete dentro, è l’unica pasta base che da sola non si consuma.

 


Quiche Lorraine

Per visualizzare il video pratico della ricetta clicca qui

Ingredienti per 6/8 persone:
250 gr. di Pasta Brisè (Ricetta base n.10)
200/250 gr. di pancetta affumicata
150 gr. di emmenthal a fette sottili
3 uova
125 gr. di panna (liquida o da montare non cambia nulla)
Una presa di sale
Un pizzico di pepe o noce moscata

Preparazione:
Imburrare una pirofila e stenderci sopra la pasta. Forarla con una forchetta, così non si gonfierà in cottura.
Far rosolare, senza olio, la pancetta (così perde parte del grasso e mantiene comunque il suo sapore) quindi farla raffreddare.
Sbattere le uova con un poco di sale e a piacere un poco di pepe, aggiungere la panna e mescolare fino ad ottenete un composto liquido, morbido e uniforme (consiglio di usare la frusta).
Quando la pancetta sarà completamente raffreddata distribuitela sulla pasta, quindi stendete per tutta la superficie le fette di emmenthal, tanto da coprire la pancetta, poi rovesciate sopra il composto di uovo e panna.
Mettete in forno caldo 180° per 30 minuti circa. Servire calda o fredda con un vino bianco fermo, leggero.

N.B. Potete sostituire la Pasta Brisè con la Pasta Sfogliata già pronta che trovate nel banco-frigo.
Fate solo attenzione alla differenza di cottura.

 


Pesto Genovese

Potete visualizzare il filmato della ricetta cliccando qui

Ingredienti per 3/4 persone:
30 foglie di basilico fresco.
Un pizzico di sale grosso.
40g di pinoli.
2 spicchi d'aglio.
Un cucchiaio di parmigiano grattugiato.
Un cucchiaio di pecorino sardo grattugiato.
Un cucchiaio di ricotta fresca.
Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione:
1) In mortaio abbastanza capiente mettere le foglie di basilico, precedentemente lavate e asciugate, e il sale grosso e iniziare a pestare con il pestello.
2) Quando le foglie saranno ben sminuzzate unire i pinoli e continuare a pestare, dopo, nell'ordine andranno aggiunti gli spicchi d'aglio, il parmigiano, il pecorino e per ultima la ricotta, pestando bene il composto ogni volta che si aggiunge un ingrediente.
3) Dopo aver ottenuto un composto uniforme, aggiungere l'olio extravergine q.b. fino ad ottenere una salsa abbastanza liquida da poter condire la pasta di Vostro gradimento.

 


 
Soufflé al Cioccolato
 
Visualizza il filmato pratico della ricetta cliccando qui
 
Ingredienti:
 5 uova
zucchero a velo
100g di cioccolato fondente
50g di zucchero
mezzo bicchiere di latte
sale.
 
Preparazione:
 1) Spezzettare il cioccolato, quindi porlo in una casseruola con il mezzo bicchiere di latte;
2) Farlo sciogliere sul fuoco (attenzione a non bruciarlo) a fiamma bassa, mescolando con un cucchiaio di legno;
3) Separare i tuorli dagli albumi e mettere i tuorli in una terrina;
4) In questi ultimi unire lo zucchero e montare tutto con la frusta (con quella elettrica fate prima) fino ad ottenere un impasto spumoso;
5) Unire poi, molto delicatamente, il cioccolato fuso e freddo e gli albumi montati a neve fermissima (favorire l'operazione con un pizzico di sale);
6) Imburrare leggermente uno stampo da soufflé e cospargerlo di zucchero, versarvi il composto e fare cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti;
7) Servirlo immediatamente dopo averlo tolto dal forno, spolverizzato di zucchero a velo, usando un colino a maglie fitte. (Attenzione: troppo zucchero potrebbe farlo "sedere").
 
 
 
 
Ragù alla bolognese
Visualizza il filmato della ricetta cliccando qui.
 
Ingredienti:
1 kg di macinato misto;
2 carote;
2 gambi di sedano;
1 cipolla rossa, 1 cipolla bianca;
1 l di passata di pomodoro;
1,5 l di brodo;
2 pizzichi di sale 1 dado senza glutammato;
2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva.

Preparazione:
1 - Mondare, lavare e tritare le verdure;
2 - Mettere in un tegame con i bordi alti l'olio, farlo scaldare, aggiungere le verdure e farle appassire;
3 - Quando le verdure saranno ben cotte, ma non rosolate, aggiungere il macinato e cuocerlo lentamente fino a quando tutta la carne si sarà sminuzzata, ben cotta e asciugata, facendo attenzione a non bruciarla;
4 - A questo punto aggiungere una passata ben densa, mescolare bene e mettere il brodo, il dado o il sale;
5 - Mescolare bene quindi coprire con un coperchio leggermente sollevato (è importante lasciare uno spazio tra pentola e coperchio, quindi usare un cucchiaio di legno che però non deve toccare il ragù) e lasciare cuocere a fuoco basso un paio d'ore controllando di tanto in tanto.
Nota: a seconda dell'uso del ragù bisogna lasciarlo più o meno liquido, per esempio per le lasagne serve più liquido, per paste asciutte è meglio un po più denso.
 
 
 
 

 
Besciamella
Visualizza il filmato della ricetta cliccando qui.
 
Ingredienti per 1/2 litro di latte:
50 g di burro;
50 g di farina;
1 presa di sale;
noce moscata q.b.;
2 cucchiai di parmiggiano reggiano grattugiato.

Preparazione:
1 – In una pentolina di acciaio fare fondere il burro senza farlo friggere;
2 – Togliere dal fuoco e aggiungere tutta in una volta la farina e amalgamare bene con una frusta;
3 – Aggiungere
gradualmente il latte freddo mescolando vivacemente per evitare la formazione di grumi (mi raccomando, il latte poco alla volta);
4 – Quando la salsa sarà ben temperata aggiungere tutto il latte;
5 – Rimettere sul fuoco basso e cuocere mescolando continuamente fino a quando il composto non si sarà addensato (in circa 15 minuti);
6 – Quando sarà cotta togliere dal fuoco, spolverizzare con la noce moscata e unire formaggio mescolando.
 
 
 
 
Lasagne verdi
Visualizza il filmato della ricetta cliccando qui.
 
Ingredienti:
400g farina tipo “0”;
200g farina di semola di grano duro;
3 uova grandi o 4 piccole;
300g di spinaci o bietoline mondate, lessate, strizzate e tritate;
Ragù, besciamella e parmiggiano grattugiato a piacere;
2 cucchiai di olio di oliva extravergine.

Preparazione
1 – Mescolare insieme le due farine su un piano e fare la fontana;
2 – Fare l'incavo al centro della fontana, mettere le uova, gli spinaci e impastare fino ad ottenere un panetto sodo e morbido, farlo
poi riposare in uno strofinaccio pulito per 30 minuti;
3 – Passato il tempo di riposo tirare una sfoglia non troppo sottile;
4 – Tagliare la sfoglia in rettangoli di 10x15 cm circa e metterli su vassoi infarinati di cartone da cucina;
5 – In una pentola capiente mettere a bollire abbondante acqua alla quale, raggiunto il punto di ebollizione, andrò aggiunto un pizzico di sale e due cucchiai di olio di oliva extravergine;
6 – Scottare i rettangoli di sfoglia verde nell'acqua bollente per circa 2/3 minuti, quando son pronti vengono a galla, toglierli e metterli ad asciugare su uno strofinaccio pulito;
7 – In una teglia da forno alta 6/7 cm mettere: uno strato di ragù, uno di sfoglia, uno di ragù, uno di besciamella e una spolverata di parmiggiano. Ripetere il procedimento fino al riempimento della teglia;
8 – Le lasagne così preparate si possono conservare in freezer per massimo 2 mesi, o consumare immediatamente previa cottura in forno a 180° per 30 minuti circa.
Nota: le ricette di ragù e besciamella le potete consultare e visualizzare nelle apposite sezioni del sito.
Buon appetito!!!

 
 
 
Bignè
Visulizza il filmato della ricetta cliccando qui.
 
Ingredienti:
250cc di acqua;
80g di burro;
100g di farina tipo “0”;
3 uova;
sale.

Preparazione:
1 – Mettere l'acqua in una casseruola, aggiungere il burro ammorbidito ed un pizzico di sale. Portare a ebollizione, spegnere e togliere dal fuoco;
2 – Aggiungere tutta la farina in un sol colpo e mescolare vigorosamente con la frusta;
3 – Quando il composto sarà ben amalgamato rimettere sul fuoco moderato;
4 – Mescolare continuamente e cuocere fino a quando l'impasto si staccherà dal fondo e dalle pareti del tegame, facendo “sfrigolio” tipico di questa pasta, ci vorranno circa 15 minuti;
5 – Fate riposare la pasta per qualche minuto per farla intiepidire;
6 – Aggiungere le uova amalgamandole una alla volta in modo che vengano ben assorbite dalla pasta;
7 – Mettere, metà per volta, la pasta in una tasca da pasticceria corredata da una bocchetta con foro liscio e grande;
8 – Formare dei monticelli su placca da forno ricoperta di carta da forno, lasciandoli abbastanza distanziati;
9 – Scaldare il forno a 175° (temperatura variabile, dipende dal forno) e mettere i bignè a cuocere per circa 20 minuti;
10 – Sfornarli e lasciarli raffreddare. Farcirli a piacere.
Buon appetito!!!

 
 
Pan di spagna senza lievito.
Per visualizzare il filmato clicca qui
 
Ingredienti:
6 uova;
250 g. di farina;
200 g. di zucchero;
1 pizzico di sale;
la scorza grattugiata di ½ limone a piacere;
 
Preparazione:
1) Rompere le uova, separando albumi e tuorli, in due differenti contenitori.
2) Mettere nei tuorli lo zucchero, montare fino a renderli quasi bianchi (sollevando le fruste la pasta deve fare il "nastro") aggiungere la farina e mescolare con le fruste per qualche minuto, evitando di lasciare grumi. (l'amalgama della farina va fatta velocemente).
3) Montare gli albumi ben freddi (se li montate per secondi teneteli in frigo) con un pizzico di sale.
4) Quando gli albumi saranno montati perfettamente (rovesciandoli devono restare attaccati al contenitore), versarli delicatamente nell'impasto precedente. Mescolare con una frusta dal basso verso l'alto per non smontare il tutto.
(Non essendoci il lievito questo è un passaggio delicato: se non si fa attenzione si rischia di rovinare l'impasto).
5) Versare il composto in uno stampo a cerniera imburrato e infarinato, (diametro da 20 a 26, dipende da quanto vi serve alto) livellate la superficie e fate cuocere in forno gia caldo per 35 min. a 180°, sfornate e fate raffreddare su una gratella.
(La temperatura del forno è indicativa perchè ogni forno ha le sua caratteristiche: quindi usate la vostra temperatura di cottura abituale per le torte).

 
 

Treccia al Latte (da colazione) 

Potete vedere questa ricetta filmata cliccando qui.

Ingredienti per 6 persone:
500 gr. di farina + una spolverata per infarinare la terrina dove verrà lievitata la pasta.
Un bicchiere di latte (circa 200ml)
  1 cubetto di lievito di birra
50 gr. di strutto
2 cucchiai di zucchero
  2 uova
Granella di zucchero
Un pizzico di sale
(A piacere 50 /70 gr. di uvetta o canditi da aggiungere dopo la prima lievitazione)


Preparazione:
Stemperare bene il lievito nel latte tiepido. In una capace terrina mettere 500 gr. di farina,il sale, lo zucchero, un uovo e lo strutto.
Amalgamate gli ingredienti con un cucchiaio di legno,quindi aggiungete il latte assieme al lievito e impastare fino a ottenere un panetto morbido ed elastico.
Infarinare la terrina e mettere il panetto a lievitare, dopo averlo inciso sulla superficie con una croce. Lasciarlo riposare in luogo privo di correnti di aria per circa 2 ore, coperto con uno strofinaccio pulito e leggero.
Dopo 2 ore riprendere la pasta e formare 2 lunghi rotoli, intrecciarli tra di loro e trasferirli sulla placca del forno ricoperta di carta da forno, quindi lasciare lievitare ancora per circa 1 ora.
Accendere il forno a 180°, quindi passata la seconda lievitazione, spennellare la superficie della focaccia con il secondo uovo, cospargere con la granella di zucchero e mettere in forno già caldo per circa 35 minuti.


Torta di cioccolata (con o senza noci)
Potete vedere questa ricetta filmata cliccando qui

Ingredienti:
3 uova
150 gr di zucchero
100 gr di farina
100 gr di cioccolato fondente
100 gr di burro
3 cucchiaini rasi di lievito
(mezzo kg di noci da sgusciare, facoltativo)

Preparazione:
1) Sciogliere il burro con il cioccolato a bagno-maria e lasciare raffreddare.
2) Sbattere lo zucchero con le uova intere fino ad ottenere un nastro.
3) Unire i due composti, mescolando bene.
4) Aggiungere la farina e il lievito.
(Se si vogliono aggiungere lo noci sgusciate questo è il momento.)
5) Amalgamare bene, evitando i grumi.
6) Imburrare e infarinare una teglia rotonda di 22 cm di diametro, quindi mettervi il
composto e porre in forno già caldo (150/160°) per 30 minuti circa.
7) Lasciare raffreddare prima di sformare.
A piacere spolverizzare di zucchero a velo.



Pane alla mia maniera

Visualizza il filmato pratico della ricetta cliccando qui

Ingredienti:
1 Kg. di farina
30 gr. di lievito di birra
8 cucchiai di olio di oliva extravergine
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zucchero
6 dl. di acqua calda


Preparazione:
1) Fare una fontana con la farina,incavarla al centro e mettere l'olio, il sale,lo zucchero, il lievito sbriciolato.
2) Aggiungere l'acqua calda. Impastare bene, fino ad ottenere una pasta morbida e liscia.
3) Con questo impasto ci vengono circa 24 panini, Mettere su due teglia da forno rettangolari.
4) Lasciare lievitare coperti con uno strofinaccio pulito per circa 60 minuti, in un posto caldo e asciutto.
5) Cuocere in forno caldo per 24 minuti a 200°.

 


Sfoglia
(Pasta per tagliatelle, tortellini, agnolotti, ravioli ecc.)

Visualizzate il filmato pratico della ricetta cliccando qui

Ingredienti:
6 uova
300 gr. di farina tipo "0"
300 gr di farina di semola di grano duro

Preparazione:
Mettere le due farine mescolate a fontana sulla spianatoia, fare un incavo abbastanza grande da farci stare le uova. Cominciate a sbattere le uova all'interno della farina, amalgamandole prima tra di loro. Quando le uova saranno ben amalgamate cominciate a raccogliere poco alla volta la farina dall'interno dell'incavo (mi raccomando lasciate alte le sponde della farina, altrimenti l'uovo scapperà dall'impasto col la velocità di un torrente).
Quando la farina avrà indurito l'uovo tanto da impedirgli di scivolare fuori dalla spianatoia, unitela tutta e cominciate a "impastare".
Il tempo di impasto è soggettivo: dipende sia dal calore delle mani che dalla vostra pratica o dalla vostra velocità: prendetela con calma: un buon impasto si fa con pazienza e poi ci si stanca meno.
Le prime volte vi sembrerà eterno, poi ci prenderete la mano e farete presto.
La pasta sarà pronta quando la vedrete morbida e elastica e quando vedrete formarsi, nella parte che aderisce alla spianatoia delle piccole vescichette.
Mi raccomando: tenete sempre della farina per spolverizzare la spianatoia, altrimenti la pasta si attacca continuamente.
Se non la utilizzate subito mettetela nella carta trasparente in frigo, ma consiglio di non conservarla, prima di aver preparato i vari formati di pasta.

 

 

Pasta sfoglia: ricetta base.


Ricetta filmata, per visualizzare il video cliccate qui.

Ingredienti:
500 gr. di farina
500 gr. di burro
2 dl di acqua fredda
Un pizzico di sale
TANTA PAZIENZA


Preparazione:
1) Mettete sulla spianatoia 500 gr. di farina e un pizzico di sale.
2) Fate un incavo e versatevi l'acqua fredda. Cominciate a lavorare la farina e l'acqua. Lavorate l'impasto per 5/6 minuti, fino ad ottenere un panetto liscio che avvolgerete in un tovagliolo e metterete in frigo per 30 minuti.
3) Mettere tra due fogli di carta da forno il burro e schiacciatelo bene in un rettangolo o quadrato che dovrete mettere all'interno del panetto di farina precedentemente preparato. Mettere in frigo per 30 minuti
4) Scaduto il tempo della prima pasta (n. 2) riprendetela dal frigo impastatela appena (diventerà liscia e morbida) e stendetela in una sfoglia abbastanza grande da contenere il panetto col burro.
5) Adagiate il panetto n. 3 nel mezzo della pasta n. 2 e ripiegatevi sopra i quattro lembi, così da formare un involucro. Con il matterello stendete quindi la pasta e burro (delicatamente) solo in avanti; così otterrete un rettangolo. Ripiegate i lembi della pasta verso il centro, premete leggermente con il matterello, poi ripiegate a metà. Premete di nuovo col matterello. Avvolgete in carta oleata e mettete in frigo per mezz'ora.
6) Ripetete quindi l'operazione ancora 2 volte, lasciando la sfoglia ½ ora in frigo tra l'una e l'altra: in tutto dovete lavorare la sfoglia
4 volte lasciandola in frigo un totale di ore 2. Ricordate soprattutto di toccare il meno possibile la pasta con le mani. A questo punto, se decidete di usarla nel giro di due o tre giorni, potete tenerla in frigo; altrimenti se non la usate subito la potete avvolgere in carta trasparente, quindi metterla in freezer, dove potrete conservarla per 2/3 mesi.

 

Nuvole di Pasta frolla montata

Per visualizzare il filmato pratico della ricetta clicca qui

Ingredienti per circa 200 biscotti:

(100 nuvole)
500 gr. di farina
250 gr. di burro ammorbidito a temperatura ambiente
250 gr. di zucchero
2 uova
2 tuorli
Una bustina di lievito per dolci in polvere dose da 1/2 kg.
Liquore o latte per impastare.
Per la farcitura: Marmellata (o cioccolata, ma li rende più duri).

Preparazione:

1) Fare ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
2) Aggiungere lo zucchero, quindi montare i due ingredienti con il frullatore a immersione.
3) Quando l'impasto è ben amalgamato aggiungere le uova e i tuorli, uno alla volta.
4) Mettere la farina tutta assieme, aggiungendo contemporaneamente anche il lievito.
5) Diluire l'impasto con liquore a piacere o con latte (il latte li rende meno fragranti) fino a raggiungere una consistenzamorbida e trattabile.
6) Mettere in frigo per almeno una mezza giornata.
7) Un'ora prima di lavorarli prenderli fuori dal frigo.
8) Mettere parte dell'impasto in un sac à poche e fare dei mucchietti (come da video).
9) Cuocere a forno caldo 150° per 13 minuti circa. (Terminare l'impasto).
10) Per formare le nuvole mettere la marmellata a scelta.
11) Unire due biscotti, quindi a esaurimento spolverizzare con zucchero a velo.
12) Per conservarli e farli ammorbidire metterli in sacchettini per alimenti.

Ps. Assaggiateli qualche ora dopo e capirete perché le ho chiamate Nuvole: sono una mia invenzione... ispirata direi.



HOME PAGE



RICETTE FILMATE

RICETTA DEL GIORNO

RICETTE BASE PER INIZIARE

ANTIPASTI

BISCOTTI-PICCOLA-PASTICCERIA

CUCINA FRANCESE

DIVERSI-PARTICOLARI

DOLCI E DESSERT

LE TISANE DELLA STREGA

PANE-FOCACCE-GNOCCHI

PIATTI UNICI

PRIMI PIATTI

SALSE E CONTORNI

SECONDI PIATTI

SPUNTINI VELOCI

HOME PAGE